Smaltimento cartongesso, come smaltirlo correttamente

Oggi giorno smaltire i rifiuti è sempre più semplice, questo perché i rifiuti vengono gestiti in modo conforme alle leggi. Tale smaltimento infatti avviene grazie all’ausilio di mezzi adatti, il trasporto nella discarica, la compilazione del documento di carico e scarico e infine la denuncia annuale del modello di dichiarazione ambientale. Quasi tutti i rifiuti si possono smaltire facilmente ma vediamo più da vicino come smaltire il cartongesso.

Il cartongesso è un materiale edile, molto facile da applicare e termoisolante. É formato sia da gesso che da cartone e viene venduto in pannelli di svariate dimensioni. Può essere utilizzato sia nell’edilizia ma anche per chi vuole fare i lavoretti “fai da te”. Riguardo l’edilizia viene utilizzato soprattutto per fare controsoffitti, contro pareti e intercapedini.

Smaltimento cartongesso, come smaltirlo correttamente

Come smaltire il cartongesso?

Per coloro che devono smaltire il cartongesso devono rivolgersi a ditte specializzate che raccolgono il materiale che poi viene consegnato a stazioni ecologiche. Ogni città ha una sua ditta di smaltimento, la quale deve possedere l’autorizzazione idonea e l’iscrizione all’albo, rilasciata alle ditte dalle provincie e dalle regioni. Il costo per smaltire questo materiale varia in base alla quantità del materiale da eliminare.

Come avviene il processo di smaltimento?

Nonostante sia un materiale edile di facile utilizzo, il cartongesso non è proprio semplice da eliminare, non può essere infatti smaltito come un semplice rifiuto urbano, non può essere infatti eliminato nell’indifferenziata e spesso esistono alcune ditte che non sono dotate di attrezzature per eliminarlo. Dunque ci dobbiamo rivolgere a ditte specializzate e attrezzate con appositi mezzi. Il processo è costituito da alcune fasi:

Qual'è la normativa che si occupa dello smaltimento del cartongesso?

Dal punto di vista legislativo, tale processo è regolato da due Decreti fondamentali ovvero il Decreto Legislativo n.36/2003 e il Decreto Ministeriale del 13 marzo 2003. Per quanto riguarda la tutela dell’ambiente il processo è regolamentato dal Decreto Legislativo n. 152/06 noto come Codice Ambientale. In questo codice, oltre alle normative, troviamo le classificazioni dei rifiuti e di come questi possono essere eliminati. Inoltre, secondo questo codice, il cartongesso viene catalogato con la sigla CER (17 08 02), una sigla che indica tutti i materiali edili ritenuti non pericolosi.

Quanto costa lo smaltimento del cartogesso?

Come già accennato in precedenza, il costo dello smaltimento del cartongesso varia secondo la quantità del materiale che si vuole smaltire e anche dal luogo dello smaltimento. Tramite il web possiamo richiedere dei preventivi gratuiti e senza impegno, compilando un documento che richiede la quantità di chili di cartongesso e l’indirizzo del luogo dello smaltimento. Secondo le direttive date dal Codice Ambientale, il prezzo do ogni metro quadro di cartongesso è di circa venti centesimi a cui vengono aggiunti i costi della scelta del materiale, i costi del carico del materiale sul mezzo specializzato e il trasporto nella discarica.